FF

ELVIS By KatiaTcb

Cerca

sabato 23 settembre 2017

You're The Reason I'm Living - Elvis Presley

You're The Reason I'm Living - Elvis Presley

Elvis Video


     

AUTORE: Bobby Darin. RUNNING TIME: 2’45”. LOCALITÀ: Hilton Hotel, Las Vegas, Nevada. DATA DI REGISTRAZIONE: 22 marzo 1975. ORA D’INCISIONE: midnight show. NUMERO DI MASTER: HRA1-8655. NOTA: si tratta dell’unica esecuzione di questa canzone. Elvis la improvvisò in quello spettacolo a Las Vegas eseguendo, prima di questo brano, una strofa di “I’ll be there”.

Informazioni ricavate dalle schede di Marco Degli Esposti.

domenica 17 settembre 2017

Wheels On My Heels - Elvis Presley

Wheels On My Heels - Elvis Presley

Elvis video

     
AUTORI: Sid Tepper e Roy C. Bennett. RUNNING TIME: 1’19”. FILM DI PROVENIENZA: “Roustabout” (“Il cantante del Luna Park”). DATA DI REGISTRAZIONE: 3 marzo 1964. ORA D’INCISIONE: 12,30-17,50/19,10-0,00. STUDIO: Radio Recorders, Hollywood. TAKE SCELTA PER IL MASTER: numero 7.

sabato 9 settembre 2017

Loving You - Elvis Presley

Loving You - Elvis Presley

Elvis Video

     
AUTORI: Jerry Leiber e Mike Stoller. RUNNING TIME: 2’12”. FILM DI PROVENIENZA: “Loving you” (“Amami teneramente”). DATA DI REGISTRAZIONE: 24 febbraio 1957. ORA D’INCISIONE: 14,00-17,00. STUDIO: Radio Recorders, Hollywood, California. NUMERO DI MASTER: H2WB-0418. TAKE SCELTA PER IL MASTER: numero 4.

sabato 2 settembre 2017

Marguerita - Elvis Presley

Marguerita #ElvisPresley

     
AUTORE: Don Robertson. RUNNING TIME: 2’40”. FILM DI PROVENIENZA: “Fun in Acapulco” (“L’idolo di Acapulco”). DATA DI REGISTRAZIONE: 22 gennaio 1963. ORA D’INCISIONE: 13,00-19,00/20,00-1,15. STUDIO: Radio Recorders, Hollywood, California. NUMERO DI MASTER: PPA3-4427. NUMERO DI MASTER PER IL FILM: EO. TAKE SCELTA PER IL MASTER: numero 8.

 Informazioni ricavate (non mi stanco mai di ricordarlo), dalle super fantastiche schede di Marco Degli Esposti

Il "generale" Parker

Il generale Parker

I fans di Elvis conoscono bene il grado di impassibilità' del colonnello Parker. Il colonnello era una persona molto avida.
Negli affari riusciva ad essere molto cinico, razionale, freddo, senza scrupoli.
Il suo soprannome di Colonnello è evidente che gli stesse proprio a pennello. A lui piaceva comandare pur sapendo che i suoi ordini potessero essere insensati o semplicemente poco fattibili.
I suoi subalterni dovevano organizzare gli eventi e lui si limitava a curare i particolari. Episodi molto particolari erano anche quelli in cui altri impresari di minore fama cercavano di contattare Parker, come nel caso  di Jerry Weintraub.
Elvis è Parker

elvis e parker

Più volte Jerry cercava di organizzare un incontro con il colonnello ma non fu possibile. Dopo una serie di rifiuti alla fine riuscì a incontrarlo ai bagni turchi dello Spa Hotel di Palm Springs. Dopo altri incontri fu possibile organizzare un tour niente popò di meno con Elvis Presley. Così poi si mise in contatto con Tom Hullet della Concert Wests.
Hullett aveva esperienza in quanto ai tour. In quel periodo la concert West si autodefiniva la più grande società promotrice di concerti del paese. Riuscivano ad organizzare sei o settecento spettacoli all'anno in tutto il mondo e quindi c'era da aspettarsi che Weintraub si sarebbe servito non solo dell'esperienza di Hullet ma di usufruire anche del budget economico della società.
 Il sogno di Jerry si stava finalmente realizzando. Dai loro incontri, anche se Parker dava l'impressione che Weintraub avesse carta bianca nelle decisioni, in realtà continuava a decidere lui sulle tappe da fissare per il tour e su tutto il resto.
Il colonnello ordinava "voglio questo hotel... voglio il servizio di sicurezza al massimo livello...voglio che facciate questo, quest'altro e poi fatemi sapere".
Inotre era fondamentale non fare troppe domande a Parker...lui disponeva, gli altri dovevano eseguire.
elvis e parker

Senza mettere in dubbio le qualità manageriali di Parker, ma si ha l'impressione di avere avuto a che fare con un Boss più che con un manager. Io al posto di Elvis, non lo avrei sopportato per più di un anno.
Ma Elvis stava acquisendo sempre più sicurezza sul palco. Le prime paure e perplessità del suo ritorno sulla scena erano oramai sorpassate. A lui al momento andava bene così. Perché poi, si sa, ognuno si lamenta quando gli vengono pestati i calli.


King Of Music

King Of Music


venerdì 1 settembre 2017

SCHEDE CANZONI DI ELVIS PRESLEY (LETTERA N)

Schede canzoni Elvis Presley

Un grande GRAZIE a Marco Degli Esposti, autore di queste fantastiche schede.

SCHEDE CANZONI CON LA LETTERA N


CLICCA QUI PER LA SCHEDA ORIGINALE IN WORD





Nearer, my God, to Thee, nearer to Thee!
Even though it be a cross that raiseth me
Nearer my God to Thee
Nearer my God to Thee
Nearer my God to Thee
Nearer to Thee.







PIÙ VICINO A TE, MIO DIO

Più vicino a Te, mio Dio, più vicino a Te !
Anche se sarà una croce a sollevarmi
Più vicino a Te mio Dio
Più vicino a Te mio Dio
Più vicino a Te mio Dio
Più vicino a Te.


autori: Flower Adams, Lower Mason.
Running time: 1’14”.
data di registrazione: 31 marzo 1972.
ora d’incisione: informazione non disponibile.
studio: A della RCA, Hollywood, California.
numero di master: WPA5-2567.
nota: si tratta della seconda porzione di un medley improvvisato durante le prove per “Elvis On Tour”. La prima canzone è “Turn your eyes upon Jesus”. La durata del medley è di 2’51”. vis On Tour"durante le prove per  un  recordings 2000, 3CDF


EMISSIONI RCA SU ALBUM E CD:
³ “Amazing grace-His greatest sacred performances”. 1994, 2 CD.
³ “Peace in the valley-The complete Gospel recordings”. 2000, 3 CD.


EMISSIONI BOOTLEG:
³ “Lost On Tour”. 1989, LP e CD.
³ “The complete On Tour sessions, vol. 2”. 1989, LP e CD.
³ “Portrait of my love”. 1992, CD.
³ “Fried bananas, ice cream and gatorade”. 1992, CD.
³ “Most wanted”. 2007, CD.



STORIA DELLA CANZONE: la poetessa Flower Adams scrisse i versi di questo inno nel 1841. Vennero usate diverse melodie per la canzone: in Inghilterra fu preferita la musica denominata “Horbury” mentre negli Stati Uniti venne usata “Bethany” di Lowell Manson.
Le prime registrazioni di “Nearer my God to Thee” risalgono al 1896. Alcune di esse sono le seguenti:
J. W. Myers (Belriner), Len Spencer (Columbia), Roger Harding (Columbia), Edison Concert Band (Edison).
Il brano venne usato anche nel film “Titanic”.



never again


I hope I never ever love anyone this much again
I can’t take it anymore I’ve been hurt before
Never ever quite like this time

What will become of me when you’re no longer here
If I can’t stop loving you what am I to do
You’ll be free but where will I be

Now that I’m used to love how can I stand alone
Now that love has come and gone like the ending of a song
A song my lonely heart keeps singing

Where do I go from here will I get over you
If so next time I’ll be smart, I’ll know before I start
A heart that don’t care, don’t get broken

I hope I never ever love anyone this much again
Never ever never again, never again.





mai Più


Spero di non amare mai e poi mai, più nessuno così tanto.
Non ce la potrei più fare. Mai e poi mai prima ero stato ferito davvero come questa volta.
Cosa sarà di me quando tu non sarai più qui?
Se non riesco a smettere di amarti, cosa posso fare? 
Tu sarai libera, ma dove sarò io?
Adesso che sono abituato ad amare, come posso restare da solo? 
Ora che l’amore è arrivato ed andato come la fine di una canzone, una canzone che il mio cuore solitario continua a cantare...
Dove vado da qui? Non voglio più pensare a te...
Se le cose stanno così, la prossima volta sarò più furbo, lo saprò in partenza che un cuore a cui non importa nulla non si spezza.
Spero di non amare mai e poi mai, più nessuno così tanto.
Mai, mai, mai più, mai più.


autori: Billy Edd Wheeler e Jerry Chesnut.
Running time: 2’50”.
data di registrazione: 6 febbraio 1976.
ora d’incisione: 0,00-3,00/4,00-8,00.
studio: Jungle Room, Graceland, Memphis, Tennessee.
numero di master: FWA5-0674.
take scelta per il master: numero 14.
sovraincisioni: 16 e 17 febbraio e 24 marzo 1976; Young ‘un Sound Studio, Murfreesboro, Tennessee.


EMISSIONI RCA SU ALBUM E CD:
³ “From Elvis Presley Boulevard, Memphis, Tennessee. 1976, LP; 1988, CD. Master.
³ “Our memories of Elvis, volume 1”. 1979, LP. Master senza sovraincisioni (HPA5-6384).
³ “Moody blue”. 2000, CD. Master.


emissioni follow that dream records:
³ “The Jungle Room sessions”. 2000, CD; 2009, 2 LP. Take 11.
³ “Our memories of Elvis, volumes 1, 2 & 3”. 2012, 2 CD. Undubbed master.
³ “From Elvis Presley Boulevard, Memphis, Tennessee”. 2012, 2 CD. Master e takes 2, 3, 9, 11. Inoltre troviamo il master remixato.


EMISSIONI BOOTLEG:
³ “Welcome to the Jungle-Never again”. 2010, CD. Takes dalla 1 alla 12, master e undubbed master.
³ “From Elvis Presley Boulevard, Memphis, Tennessee-The alternate album”. 2008, CD. Take 11 e undubbed master.
³ “Raised on Gospel”. 1994, CD. Undubbed master.
³ “Unadulterated recordings”. 1997, CD. Undubbed master.
³ “Elvis among friends”. 1992, CD. Undubbed master.
³ “Tiger man-An alternate anthology, vol. 2”. 2006, CD. Undubbed master.
³ “Elvis at the Jungle”. 2007, CD. Undubbed master.
³ “Our memories of Elvis”. 2008, CD. Undubbed master.
³ “Our memories of Elvis, vol. 1 & 2”. 2010, CD. Undubbed master.



Well I’ve never been to Spain
But I kinda like the music
Say the ladies are insane there
And they sure know how to use it
They don't abuse it
Never gonna lose it
I can't refuse it

Well I’ve never been to England
But I kinda like the Beatles
So I headed for Las Vegas
Only made it out to Needles
I got to feel it
Must be near it
Oh, it feels so good, Lord
Feels so good

Well I’ve never been to heaven
But I've been to Oklahoma
Well they tell me I was born there
But I really don't remember
In Oklahoma, not Arizona, yeah
What does it matter ?
What does it matter ?

Well I’ve never been to Spain
But I kinda like the music
Say the ladies are insane there
And they sure know how to use it
They don't abuse it
Never gonna lose it, yeah
I can't refuse it, yeah, yeah, yeah

Well I’ve never been to heaven
But I've been to Oklahoma
Well they tell me I was born there
But I really don't remember
In Oklahoma, from Arizona, yeah
What does it matter ?
What does it matter ?
In Oklahoma, from Arizona, yeah 
What does it matter ?
What does it matter ?


Non sono mai stato in Spagna


Non sono mai stato in Spagna
Ma mi piace il genere di musica
Dicono che lì le signore sono pazze
E sicuramente sanno come servirsene
Non ne abusano
Non la sprecheranno mai
Non possono rifiutarla

Non sono mai stato in Inghilterra
Ma mi piace il genere dei Beatles
Così mi sono diretto a Las Vegas
Solo per divertirmi a Needles
Riesco a sentirlo
Devo esserci vicino
Oh, Signore, è bellissimo
È bellissimo

Non sono mai stato in paradiso
Ma sono stato in Oklahoma
Mi dicono che sono nato lì
Ma io non ricordo proprio
In Oklahoma non Arizona, sì
Ma che importa?
Ma che importa?

Non sono mai stato in Spagna
Ma mi piace il genere di musica
Dicono che lì le signore sono pazze
E sicuramente sanno come servirsene
Non ne abusano
Non la sprecheranno mai, sì
Non possono rifiutarla, sì, sì, sì

Non sono mai stato in paradiso
Ma sono stato in Oklahoma
Mi dicono che sono nato lì
Ma io non ricordo proprio
In Oklahoma, dall’Arizona, sì
Ma che importa?
Ma che importa?
In Oklahoma, dall’Arizona, sì
Ma che importa?
Ma che importa?


autorE: Hoy Axton.
Running time: 3’25”.
data di registrazione: 10 giugno 1972.
ora d’incisione: concerto delle 20.
Località: Madison Square Garden, New York, New York.
numero di master: BPA5-6776.


EMISSIONI RCA SU ALBUM E CD:
³ “Elvis as recorded at Madison Square Garden. 1972, LP; 1992, CD. Live a New York, New York, 10 giugno 1972, concerto serale.
³ “Walk a mile in my shoes-The essential 70’s masters”. 1995, box di 5 CD. Dal vivo a Las Vegas, Nevada. 16 febbraio 1972, midnight show.
³ “An afternoon in the Garden”. 1997, CD. Dal vivo al Madison Square Garden, new York, New York. 10 giugno 1972, spettacolo pomeridiano.
³ “Burning love”. 1999, CD. Stessa esecuzione edita nel box “Walk a mile in my shoes” (Las Vegas, Nevada. 16 febbraio 1972, midnight show).
³ “Live in Las Vegas”. 2001. box di 4 CD. Stessa esecuzione edita nel box “Walk a mile in my shoes” (Las Vegas, Nevada. 16 febbraio 1972, midnight show).
³ “Close up”. 2003, box di 4 CD. Dal vivo a San Antonio, Texas.
18 aprile 1972.
³ “Elvis live”. 2006, CD. Stessa esecuzione edita nel box “Walk a mile in my shoes” (Las Vegas, Nevada. 16 febbraio 1972, midnight show).
³ “Viva Las Vegas”. 2007, 2 CD. Stessa esecuzione edita nel box “Walk a mile in my shoes” (Las Vegas, Nevada. 16 febbraio 1972, midnight show).
³ “Elvis as recorded at Madison Square Garden-Legacy edition”. 2012, 2 CD. Dal vivo a New York, New York. 10 giugno 1972. Spettacolo pomeridiano e serale.
³ “Prince from another planet”. 2012, 2 CD e 1 DVD. Dal vivo a New York, New York. 10 giugno 1972. Spettacolo pomeridiano e serale.


EMISSIONI FOLLOW TAHT DREAM RECORDS:
³ “Elvis On Tour-The rehearsals”. 2004, CD. Prova del 31 marzo 1972 nello studio A della RCA a Hollywood, California.
³ “Summer festival”. 2005, CD. Dal vivo a Las Vegas, Nevada.
12 agosto 1972, midnight show.
³ “Writing for the king”. 2006, libro+2 CD. Dal vivo a Las Vegas, Nevada. 14 febbraio 1970, midnight show.
³ “An American Trilogy”. 2007, CD. Dal vivo a Las Vegas, Nevada.
15 febbraio 1972, midnight show.
³ “Nevada nights”. 2008, 2 CD. Dal vivo a Las Vegas, nevada.
19 agosto 1974. Opening show.
³ “Standing room only”. 2009, 2 CD. Dal vivo a Las Vegas, Nevada.
16 febbraio 1972, midnight show. Si tratta dela stessa registrazione edita per la prima volta dalla BMG all’interno del cofanetto del 1995 “Walk a mile in my shoes-The essential 70’s masters”.
³ “Destination U.S.A.”. 2014, 2 CD. Dal vivo a Las Vegas, Nevada.
16 febbraio 1972, dinner show.


EMISSIONI BOOTLEG RILEVANTI:
³ “Opening night 1972”. 2001, CD;
    “The talk of the town”. 2008, CD;
    “Elvis 1972-The real Elvis”. 2009, box di 10 CD;
    “Touring in the 70’s, vol.2”. 2009, box di 17 CD.
Dal vivo a Las Vegas, Nevada. 26 gennaio 1972, opening show.
Si tratta della prima versione in assoluto di questo brano.
³ “Philadelphia ‘77”. 1986, LP; 1996, CD. Dal vivo a Las Vegas, Nevada. 16 febbraio 1972, midnight show.
³ “A legendary performer, vol. 9”. 2007, CD.
    “Sunset rundown”. 2009. CD.
Prova del 31 marzo 1972 nello studio A della RCA a Hollywood, California. Si tratta della prima take.
³ “The complete On Tour sessions, vol. 3”. 1989, LP e CD;
    “The rehearsal for the Hampton concert”. 1993, CD;
Prova del 31 marzo 1972 nello studio C della RCA a Hollywood, California.
³ “Rock my soul”. 2009, CD. Prova del 31 marzo 1972 nello studio A delle RCA a Hollywood, California. Si tratta della seconda take.
³ “Carry me back to old Virginia”. 1995, CD;
    “Elvis 1972-The real Elvis”. 2009, box di 10 CD;
    “Springtime! Vol. 1”. 2007, CD;
    “Greatest hits, volume two”. 2007, CD;
    “Red hot in Richmond”. 2008, CD;
    “From Richmond to Greensboro”. 2013, 2 CD.
Dal vivo a Richmond, Virginia. 10 aprile 1972. Spettacolo serale.
³ “Sweet Carolina”. 1991, LP e CD;
    “The Greensboro concert”. 2003, CD;
    “The Greensboro show”. 2008, CD;
    “A Greensboro revolution !”. 2008, CD;
    “From Richmond to Greensboro”. 2013, 2 CD.
Dal vivo a Greensboro, North Carolina. 14 aprile 1972.
³ “Elvis On Tour”. 1980 e 1986 LP; 1990 e 1998, CD;
    “The alternate recordings”. 1990, CD;
    “Welcome in San Antone”. 1993, CD.[1]
Dal vivo a San Antonio, Texas. 18 aprile 1972. Direttamente dalla pellicola del film-documentario.
³ “Operation Big Apple”. 2012, 2CD. Dal vivo a New York, New York, 10 giugno 1972. Spettacoli pomeridiano e serale.
³ “If you talk in your sleep”. 1994, CD;
    “…From Sunset Boulevard… To Paradise Road”. 1996, 2 CD.
Dal vivo a Las Vegas, Nevada. 19 agosto 1974, opening night.
³ “Springtime ! Vol. 1”. 2007, CD;
    “Hot August night”. 2008, CD.
Dal vivo a Las Vegas, Nevada. 12 agosto 1972, midnight show. Si tratta della stessa registrazione disponibile anche nel CD della FTD “Summer festival”.
³ “Bilko’s gold cuts”. 2004, CD. Dal vivo a Las Vegas, Nevada.
Febbraio 1972.
³ “Tiger man-An alternate anthology, vol. 4”. 2006, CD. Dal vivo in un concerto anni settanta.


Altre EMISSIONI BOOTLEG:
³ “Superstar outtakes, vol. 2”. 1977, LP;
    “The Vegas years 1972-1975”. 1978, LP.
Dal vivo a Las Vegas, Nevada. Febbraio 1972.
³ “Big boss man”. 1986, LP;
    “Down in the alley”. 1992, CD.
Dal vivo a Las Vegas, Nevada. 19 agosto 1974. Opening night.
³ “Directly from the 1972 Elvis Summer festival”. 2008, CD. Dal vivo a Las Vegas, Nevada. 5 agosto 1972, dinner show.
³ “Rock and blues”. 2007, CD. Dal vivo a Las Vegas, Nevada.
6 febbraio 1972, midnight show.
³ “To live and die in Dixie”. 2013, 2 CD. Dal vivo a Las Vegas, Nevada. 19 febbraio 1972. Dinner e midnight show.
³ “An unforgettable night in Little Rock”. 2007, CD. Dal vivo a Little Rock, Arkansas. 17 aprile 1972.
³ “From Burbank to Vegas”. 1991, CD. Dal vivo a Las Vegas, Nevada. Febbraio 1972.
³ “Command performances”. 1976, LP;
    “Command performances and more”. 1990, CD;
    “Another opening night”. 1991, CD;
    “No fooling around !”. 2003, CD.
Dal vivo a Las Vegas, Nevada. 4 agosto 1972, dinner show.
³ “Live from Fort Wayne”. 2006, CD. Dal vivo a Fort Wayne, Indiana.
12 giugno 1972.
³ “Kicked it up in Dallas”. 1996, CD. Dal vivo a Las Vegas, Nevada.
Agosto 1972.
³ “A moment to remember”. 2005, CD;
    “A hot night at Paradise Rd.”. 2007, CD.
Dal vivo a Las Vegas, Nevada. 6 agosto 1972, dinner show.
³ “Chicago, Illinois”. 1994, CD. Dal vivo a Chicago, Illinois. 16 giugno 1972.
³ “Augusta-Once and for all”. 2008, CD. Dal vivo ad Augusta, Maine. 24 maggio 1977. Si tratta solo di un accenno.


storia della canzone: “Never been to Spain” venne composta da Hoyt Axton alla fine del 1971 e fu registrata per la prima volta dallo stesso autore sempre in quell’anno.
Il gruppo dei Three Dog Night ebbe un grosso hit col brano nel ’71.
Hoyt Axton è il figlio di Mae Axton, l’autrice di “Heartbreak hotel”.


never ending

Walk down to the beach at sunset

Look as far as you can see
You will find an endless ocean
And that’s how my love will always be

I bring you never ending, never ending
Never ending, never ending
Never ending , never ending love

Look up at the sky at midnight
Gaze upon the starlit  view
Just as heaven has no bound’ries
Neither does my love for you...

I bring you never ending, never ending
Never ending, never ending
Never ending, never ending love
Never ending love... Never ending love...
                                   Never ending love...                      (fade)




INFINITO


Passeggia, giù alla spiaggia, verso il tramonto e guarda più lontano che puoi.
Troverai quell’infinito oceano e così sarà per sempre il mio amore. 
Ti do infinito, infinito, infinito, infinito, infinito, un amore infinito...
Guarda su nel cielo a mezzanotte. Osserva il paesaggio illuminato dalle stelle... Proprio come il cielo che non ha confini, neppure il mio amore per te, li ha...
Ti do infinito, infinito, infinito, infinito, un amore infinito...
Un amore infinito... Un amore infinito... Un amore infinito...     (sfuma)


autori: Buddy Kaye e Phil Springer.
Running time: 1’58”.
data di registrazione: 26 maggio 1963.
ora d’incisione: 18,30-5,30.
studio: B della RCA, Nashville, Tennessee.
numero di master: PPA4-0293.
take  scelta per il master: numero 3.
prima emissione su singolo: luglio 1964 (RCA 47-8400. Lato A: “Such a night”).
posizione nella classifica hot 100: non classificata.
posizione nella classifica bubbling under: #111.[2]
altre emissioni su singolo: maggio 1965 (RCA 447-0645. Lato A: “Such a night”. Gold Standard Series reissue).


EMISSIONI RCA SU ALBUM E CD:
³ “Double trouble”. 1967, LP. Master.
³ “The lost album”. 1991, LP e CD. Master.
³ “From Nasville to Memphis-The essential 60’s masters, I”. 1993, box di 5 CD. Master.


emissioni follow that dream records:
³ “Long lonely highway”. 2000, CD. Take 1.[3]
³ “Double trouble”. 2004, CD. Master.
³ “Elvis sings Memphis Tennessee”. 2008, 2 CD. Master e prime 3 takes.


EMISSIONI BOOTLEG:
³ “Unsurpassed masters box 3. 2003, 4 CD. Takes 1, 2 e 3.
³ “There’s always me, volume 1”. 1995, 2 CD;
     “The Nashville sessions 1961-1963”. 1996, CD;
     “The Echoes Of Love sessions”. 2000, CD;
    “There’s always me”. 2009, box di 8 CD.
Takes 1 e 2.
³ “From the vaults, volume 2”. 2000, CD;
    “A legendary performer, vol. 14”. 2008, CD.
Take 1.
³ “You’re the first, you’re the last, you’re my everything”. 1994, LP. Master.
³ “Elvis’ witchcraft album”. 1986, LP. Master.
³ “The complete bonus songs 1960-1967”. 1995, CD. Master.




Look out now I’m runnin’ wild
There ain’t no holding back this child
I guess you'd say I’m a son of a gun
Livin’ just for a life of fun
Here’s the secret of my success
Never say yes. No, no, never say yes

Life has taught me one big lesson
Always keep the girlies guessin

Tell 'em that you love them so
You hate to leave but you gotta go
That's the secret of my success
Never say yes. No, no, never say yes

It's the oldest game in the world
And you gotta know how to play it
Tell her yes in so many ways
And never ever say it
That's how I’ll keep goin’ on
Here today tomorrow gone
That's the kind of life for me
Being free like I want to be
Here's the secret of my success
Never say yes. No, no, never say yes

It
s the oldest game in the world
And you gotta know how to play it
Tell her yes in so many ways
And never ever say it
That's how I’ll keep goin' on
Here today tomorrow gone
That's the kind of life for me
Being free like I want to be
Here's the secret of my success
Never say yes. No, no, never say yes
No, no, never say yes.


NON DIRE MAI SÌ


Adesso guarda fuori, sto correndo all’impazzata
Non c’è niente che possa trattenere questo ragazzo
Suppongo che vorresti dirmi che sono un mascalzone
Che vivo solo per divertirmi
Ecco il segreto del mio successo
Mai dire sì. No, no, mai dire sì

La vita mi ha insegnato una cosa molto importante
Tenere sempre le ragazze sulle spine
Dire loro che le ami tanto
Che odi lasciarle, ma devi andare
Ecco il segreto del mio successo
Mai dire sì. No, no, mai dire sì

È il gioco più vecchio del mondo
E devi saperlo giocare
Dille sì in moltissimi modi
Ma senza dirlo mai
Andrò avanti così
Questa è la vita che fa per me
Essere libero quando voglio
Ecco il segreto del mio successo
Mai dire sì. No, no, mai dire sì

È il gioco più vecchio del mondo
E devi saperlo giocare
Dille sì in moltissimi modi
Senza mai dirlo esplicitamente
Andrò avanti così
Oggi qui domani là
Questa è la vita che fa per me
Essere libero quando voglio
Ecco il segreto del mio successo
Mai dire sì. No, no, mai dire sì.


autori: Doc Pomus, Mort Shuman.
Running time: 1’53”.
film di provenienza: “Spinout” (“Voglio sposarle tutte”).[4]
data di registrazione: 17 febbraio 1966.
ora d’incisione: 19,00-0,00.
studio: Radio Recorders, Hollywood, California.
numero di master: TPA3-5308.
take scelta per il master: numeri 5[5] e 6.


emissioni rca su album e cd:
³ “Spinout”. 1966, LP. Master.
³ “Elvis double features·Spinout/Double trouble”. 1993, CD. Master.
³ “Today, tomorrow and forever”. 2002, box di 4 CD. Takes 1 e 2.


EMISSIONI follow that dream records:
³ “Spinout”. 2004, CD. Master e takes 1, 2, 4 e 5.


emissioni bootleg:
³ “The complete Spinout sessions”. 1997, 2 CD. Sono presenti le prime 6 takes.
³ “Celluloid rock, vol. 2”. 1998, box di 4 CD. Sono presenti le prime sei takes.
³ “Spin-in… Spinout”. 1996, LP e CD. Takes 1 e 2.
³ “Original film music, vol. 5”. 1992, CD. Versione tratta direttamente dalla pellicola del film.


New Orleans


You’ll never know what Heaven means

Until you’ve been down to New Orleans
You ain’t been livin’ till you cuddle and coo
Oh with a black-eyed baby by the old Bayou

You’ve never seen...
You’ve never seen those Cupid doll queens like they got’em
In New Orleans
Ah uuh... They love you like no-one can

It makes you awful glad that you were born a man

If you ain’t been there
Man, you ain’t been no where
The livin’s lazy and the lovin’s fine
If you feel low down, so help me Hannah
You should lose the blues in Loozie oozy oozy annah...

Get the lead... Get the lead out of your jeans...
And tot foot it down, hot foot down to where ? In New Orleans
Louisiana baby tells you “stay awhile”
Live it up, love it up, Southern style
Way down in New... New Orleans...



New Orleans


Non saprai mai che significhi Paradiso fino a quando non sei stato giù a New Orleans... Non hai vissuto finché non hai abbracciato ed amoreggiato, oh, con una ragazza dagli occhi neri vicino al vecchio Bayou [6]...
Non hai mai visto... Non hai mai visto delle bamboline regine dell’amore, come quelle che sono a New Orleans... Ah uuh..
Loro ti amano come nessuno riesce ad amare... Ti senti terribilmente felice di essere nato uomo, se non sei stato qui... Accidenti, non sei stato da nessuna parte.
La vita è pigra e l’amore è bello. Se ti senti giù, aiutami, Hannah...
Perderai le tue tristezze in Louisiana... Muoviti... Muoviti e vieni giù subito.  
Dove? A New Orleans. La ragazza della Louisiana ti dice “resta ancora un po’”. Goditi la vita. Goditi l’amore in stile Sud, laggiù, a New… New Orleans.


autori: Sid Tepper e Roy C. Bennett.
Running time: 1’59”.
film di provenienza: “King Creole” (“La via del male”).
data di registrazione: 15 gennaio 1958.
ora d’incisione: 9,00-13,20/14,20-17,40.
studio: Radio Recorders, Hollywood, California.
numero di master: J2PB-3605.
numero di master  per il film: D.
take  scelta per il master:  numero 5.
emissione su EP: luglio 1958 (“King Creole, volume 1”; RCA EPA-4319).
altre notizie: questa canzone venne pubblicata anche nell’extended play “See the U.S.A., the Elvis way” (EPA-4386) nel 1964. Si tratta di un disco edito dalla RCA della Nuova Zelanda, pubblicato in mono ed in stereo.


EMISSIONI RCA SU ALBUM E CD:
³ “King Creole”. 1958, LP; 1988, CD. Master.
³ “Elvis: the other sides-Worldwide gold award hits, volume 2”. 1971, box  di 4 LP; 1996, 2 CD. Master.
³ “The king of rock’n’roll-The complete 50’s masters”. 1992, box di 5 CD. Master.
³ “King Creole”. 1997, CD. Master.
³ “Platinum-A life in music”. 1997, box di 4 CD. Master.


EMISSIONI FOLLOW THAT DREAM RECORDS:
³ “King Creole-The music”. 2010, libro+CD. Master.
³ “King Creole”. 2015, 2 CD. Master e master con mixaggio mono del tecnico Thorne Nogar.


EMISSIONI bootleg:
³ “Original film music, vol. 3”. 1991, CD. Direttamente dalla pellicola del film.







Oh the neons are a gleamin’
And the gamblers are a dreamin’
Oh it's night life, yeh! Night life
The chips are a spillin’ and it’s time to make a killin’
Oh it’s night life, yeh! night life
Oh their pockets are a-burnin’ and the money flies
With dice roll a-turnin’ and you hit snakes eyes
You can’t be a quitter when you’re caught up in the glitter
Of the night life, night life

There are long legged women who will take you for a trimmin'
Yes it’s night life. Oh night life.
Their lips taste like honey but they’re out to spend your money
Yes it’s night life. Oh yeah!
Just roll that seven and you’ll hear them shriek
When seven come eleven it's a lucky streak
You can’t beat the drama, the excitement and the glamour
Of the night life, I said that night life

So place your bet, come on make your play
Though you may regret it at the break of day
I said you can’t be a quitter when you’re caught up
In the glitter of the night life. The night life
Yeah! The night life, good ol’ night life
Uh, uh, night life, yes, yes, night life, oh night life…





VITA NOTTURNA


Oh, i neon brillano ed i giocatori d’azzardo sognano
Oh, è la vita notturna, sì! La vita notturna
Si puntano le fiches. È il momento giusto per tentare il colpo
Oh, è la vita notturna, sì! La vita notturna
Oh, le loro tasche stanno bruciando ed i soldi volano
Con i dadi che rotolano e tu fai un doppio lancio
Non puoi arrenderti dopo essere stato coinvolto nello sfolgorio
Della vita notturna, vita notturna

Ci sono donne dalle gambe affusolate
Che ti riterranno un ornamento
Sì è la vita notturna… Oh, la vita notturna
Le loro labbra sanno di miele
Ma loro sono in giro per spendere i tuoi soldi
Sì è la vita notturna. Oh sì!
Basta fare uscire quel sette e le sentirai urlare
Il sette diventa undici, è un momento fortunato
Non puoi vincere il fascino, l’eccitazione e l’incanto
Della vita notturna, quella vita notturna. Sì, sì…

Quindi fai la tua scommessa, vieni e fai il tuo gioco
Anche se all’alba te ne pentirai
Non puoi arrenderti dopo essere stato coinvolto nello sfolgorio
Della vita notturna, vita notturna
Sì! La vita notturna, buona, vecchia vita notturna
Uh,uh, vita notturna, sì, sì, vita notturna, oh vita notturna…


autorI: Bill Giant, Bernie Baum, Florence Kaye.
Running time: 1’50”.
film di provenienza: “Viva Las Vegas”.
data di registrazione: 9 luglio 1963.
ora d’incisione: 19,00-0,00/1,00,4,15.
studio: Radio Recorders, Hollywood, California.
numero di master: WPA1-8023.
numero di master  per il film: 2001.
take scelta per il master: numero 14.
NOTA: questa canzone venne tagliata dal film.


emissioni rca su album e cd:
³ “Elvis sings Flaming Star”. 1969, LP; 2006, CD. Master.
³ “Elvis double features·Viva Las Vegas/Roustabout”. 1993, CD. Master.


emissioni follow that dream records:
³ “Out in Hollywood”. 1999, CD. Take 3.
³ “Viva Las Vegas”. 2003, CD. Master e take 3.
³ “Elvis for everyone!”. 2014, 2 CD. Master.


emissioni bootleg:
³ “Elvis rocks and the girls roll”. 1986, LP. Outtake.
³ “Easy come, easy go”. 1990, CD. Master in stereo.
³ “Viva Las Vegas !”. 1992, CD. Master.
³ “A legendary performer, vol. 5”. 2005, CD. Unedited master di 2’02”.
³ “A legendary performer, vol. 12”. 2007, CD. Take 3.




Night rider, night rider
You may think that it’s the breeze
Whispering through the lonely trees
But it’s only him a’flying round the bend
As the day comes to that end

Night rider, night rider
He came riding in the town
As the sun was going down
Saw my baby and he smiled her heart away
Now what will I do today

Cautioned my baby to stay at home
Not to leave mama’s side
She laughed when I told her take care, take care
Or you'll share in this midnight ride

Night rider, night rider
Since you stole around the side
I ain't had no peaceful night
Night rider, won’t you let my baby be
Come on send her back to me

Cautioned my baby to stay at home
Not to leave mama’s side
She laughed when I told her take care, take care
Or you’ll share in this midnight ride

Night rider, night rider
Since you stole around the side
I ain’t had no peaceful night
Night rider, won’t you let my baby be
Come on send her back to me
Mmmmmmm, mmmmmmm…
Mmmmmmm, mmmmmmm…




CAVALIERE DELLA NOTTE


Cavaliere della notte, cavaliere della notte
Puoi pensare che sia la brezza
Che mormora fra gli alberi solitari
Ma è solo lui che, velocemente, sta spuntando dalla curva
Mentre il giorno sta terminando

Cavaliere della notte, cavaliere della notte
È arrivato cavalcando in città
Al calar del sole
Ha visto la mia piccola ed ha portato via il suo cuore con un sorriso
Ed io cosa farò adesso

Avevo avvertito la mia piccola di restare in casa
Di stare accanto alla mamma
Lei rideva quando le dicevo “stai attenta, stai attenta”
Altrimenti ti farai trascinare in questa corsa di mezzanotte

Cavaliere della notte, cavaliere della notte
Da quando me l’hai portata via
Non ho più avuto una notte tranquilla
Cavaliere della notte, perché non lasci stare la mia piccola
Ti prego, rimandala da me

Avevo avvertito la mia piccola di restare in casa
Di stare accanto alla mamma
Lei rideva quando le dicevo “stai attenta, stai attenta”
Altrimenti ti farai trascinare in questa corsa di mezzanotte

Cavaliere della notte, cavaliere della notte
Da quando me l’hai portata via
Non ho più avuto una notte tranquilla
Cavaliere della notte, perché non lasci stare la mia piccola
Ti prego, rimandala da me
Mmmmmmm, mmmmmmm…
Mmmmmmm, mmmmmmm…


autori: Doc Pomus, Mort Shuman.
Running time: 2’09”.
data di registrazione: 16 ottobre 1961.
ora d’incisione: 1,00-4,00.
studio: B della RCA, Nashville, Tennessee.
numero di master: N2WW-1006.
take scelta per il master: numero 3.
NOTA: Elvis tornò a registrare questa canzone, sempre nello stesso studio il 18 marzo 1962 (orario della session: 19,30-22,30/23,00-2,00/2,30-6,30) ma essa non venne ritenuta soddisfacente.
Il master (N2WW-0690, take numero 5; running time: 2’19”) venne pubblicato per la prima volta nel CD del 2000 “Such a night-Essential Elvis, vol. 6”.
Inoltre la registrazione del 1961 assieme ad altre canzoni registrate in precedenza e già edite in vari album, venne inserita nel film del 1965 “Tickle me” (“Per un pugno di donne”). Tutto ciò servì a trovare in fretta dei brani per quel film al fine di salvare la casa produttrice Allied Artists dalla bancarotta.
EMISSIONE SU EP: giugno 1965 (“Tickle me”. RCA EPA-4383).


EMISSIONI RCA SU ALBUM E CD:
³ “Pot luck”. 1962, LP; 1988, CD. Master.
³ “Elvis in Nashville”. 1988, LP e CD. Master.
³ “Collectors gold”. 1991, box di 3 CD. Takes 1 e 2 della registrazione del 1961.
³ “From Nashville to Memphis-The essential 60’s masters, I”. 1993, box di 5 CD. Master.
³ “Pot luck”. 1999, CD. Master.
³ “Such a night-Essential Elvis, vol. 6”. 2000, CD. Master (take 5) della registrazione del 1962.
³ “Close up”. 2003, box di 4 CD. Take 1 della registrazione del 1961.


EMISSIONI follow that dream records:
³ “Studio B-Nashville outtakes 1961-1964”. 2003, CD. Takes 2 e 3 della registrazione del 1962.
³ “Tickle me”. 2005, CD. Master e master del 1962.
³ “Pot luck”. 2007, 2 CD. Master e takes 1 e 2 della registrazione del 1961. Inoltre abbiamo il master e le takes 1, 2, 3 dell’incisione del 1962.

EMISSIONI BOOTLEG:
³ “Night rider 61-Studio B sessions, vol. 3”. 2002, CD. Takes 1 e 2 della registrazione del 1961.
³ “The Pot Luck sessions, vol. 2”. 2004, CD. Takes dalla 1 alla 5 della registrazione del 1962.
³ “Unsurpassed masters, box 3”. 2003, box di 4 CD. Takes 1, 2 e 3 della registrazione del 1961.
³ “Anything that’s part of you”. 2000, 2 CD. Takes dalla 1 alla 5 della registrazione del 1962.
³ “Animal instinct”. 1997, CD. Master del 1962.
³ “Unsurpassed masters, box 2”. 2001, box di 4 CD. Master del 1962.
³ “Original film music, vol. 6”. 1992, CD. Direttamente dalla pellicola di “Tickle me”.
³ “Nashville sessions 1961-1963”. 1997, CD. Outtake del 1962.
³ “There’s always me, vol. 4”. 1996, CD. Takes 1, 2 e 3 del 1961.
³ “A legendary performer, vol. 8”. 2006, CD. Take 4 della registrazione del 1962.



no more


No more do I see the starlight caress your hair
No more feel the tender kisses we used to share
I close my eyes and clearly my heart remembers
A thousand good-byes could never put out the embers
Darling I love you so and my heart forever
Will belong to the memory of the love that we knew before
Please come back to my arms, we belong together
Come to me, let’s be sweethearts again and then let us part no more

No more do I feel the touch of your hand on mine
No more see the lovelight making your dark eyes shine
Oh how I wished I never had caused you sorrow
But don’t ever say «For us there is no tomorrow»
Darling I love you so and my heart forever
Will belong to the memory of the love that we knew before
Please come back to my arms, we belong together
Come to me, let’s be sweethearts again and then let us part no more.





NON più


Non più vedo la luce delle stelle accarezzare i tuoi capelli; non più sento i teneri baci che scambiavamo.
Chiudo i miei occhi e, chiaramente, il mio cuore ricorda migliaia di addii che non sono mai riusciti a spegnere la scintilla.
Cara, ti amo tanto ed il mio cuore rimarrà per sempre legato al ricordo dell’amore che abbiamo conosciuto in passato
Ti prego, ritorna fra le mie braccia; noi ci apparteniamo.
Vieni da me, torniamo ad essere innamorati e non separiamoci mai più.
Non sento più il tocco della tua mano sulla mia; non vedo più la luce dell’amore far splendere i tuoi occhi scuri. Oh, quanto quanto vorrei non averti mai fatto soffrire ma non dire mai «Per noi non ci sarà un domani»
Cara, ti amo tanto ed il mio cuore resterà per sempre legato al ricordo dell’amore che abbiamo conosciuto in passato.
Ti prego, ritorna fra le mie braccia; noi ci apparteniamo.
Vieni da me, torniamo ad essere innamorati e non separiamoci mai più.


autori: Don Robertson e Hal Blair.[7]
Running time: 2’22”.
film di provenienza: “Blue Hawaii”.
data di registrazione: 21 marzo 1961.
ora d’incisione: 13,00-23,50.
studio: Radio Recorders, Hollywood, California.
numero di master: M2PB-2987.
numero di master  per il film: DO.
takes  scelte per il master:  numero 13 e 16.[8]
altre notizie: Elvis reincise questo brano come intermezzo dello special televisivo “Aloha from Hawaii via satellite” [9]. La registrazione avvenne sul palco dell’Honolulu International Center di Honolulu, Hawaii, il 14 gennaio 1973 dopo lo spettacolo che si era tenuto alle ore 0,30. Il numero di master è CPA5-4758 e fu scelta la take numero 4 per il master. Il suo running time è 2’28”.


EMISSIONI RCA SU ALBUM E CD:
³ “Blue Hawaii. 1961, LP; 1988, CD. Master.
³ “Burning love and hits from his movies, volume 2”. 1972, LP; 1987, CD. Master.
³ “Mahalo from Elvis”. 1978, LP; 1988, CD. Master del 1973.
³ “Blue Hawaii. 1997. CD. Mastertake 7.
³ “Aloha from Hawaii via satellite”. 1998, CD. Master del 1973.
³ “Today, tomorrow and forever”. 2002, box di 4 CD. Take 1 della registrazione del 1973.
³ “Close up”. 2003, box di 4 CD. Take 11.
³ Aloha from Hawaii via satellite-Legacy edition”. 2013, 2 CD. Registrazione di Honolulu, Hawaii, 14 gennaio 1973, sul palco ma senza il pubblico.


EMISSIONI follow that dream records:
³ “Blue Hawaii”. 2009, 2 CD e 2 LP. Master e takes 1, 2, 4, 7, 8 e insert ending take 15.
³ “Elvis”. 2010, 2 CD. Incisione del 14 gennaio 1973.
³ “Elvis for everyone!”. 2014, 2 CD. Take 9.


EMISSIONI BOOTLEG:
³ “The Blue Hawaii box”. 1987, box di 3 LP;
     “Blue Hawaii-The complete session, volume 1”. 1993, CD.
Sono incluse le prime 9  takes.
³ “The best of Blue Hawaii sessions”. 2000, CD. Takes 1, 2, 3, 4, 5 e 8.
³ “The Blue Hawaii sessions”. 1987, LP. Takes  1, 3 e 7.
³ Plantation rock”. 1979, LP. Takes 2 e 7.
³ “The Hollywood sessions”. 1993, CD. Take 7.
³ “A legendary performer, volume 5”. 2005, CD. Take 9.
³ “Hawaiian style-The alternate album”. 2009, cd+DVD. Take 8.
³ “In my way”. 1988, CD. Alternate take.
³ “For movie fans only, volume 1”. 2000, CD. Alternate version.
³ “Elvis through the years”. 1985, LP. Take alternativa.
³ “Original film music, vol. 3”. 1991, CD. Direttamente dalla pellicola del film.
³ “Unedited masters-Stax 1973”. 2011, CD. Take 1 della registrazione del 14 gennaio 1973 ad Honolulu, Hawaii.



STORIA DELLA CANZONE: il brano si basa sulla canzone “La paloma”, scritta da Sebastián Yradier, uno studente basco al conservatorio di Madrid, influenzato dalla musica cubana di metà degli anni dell’800. Egli scrisse il brano e lo eseguì a L’Avana nel 1855 ed esso venne pubblicato 4 anni dopo.
Il tenore Ferruccio Giannini la incise nel 1896.


(there’s) No room to rhumba
in a sports car


This was gonna be the night tonight
I was gonna get to hold you tight
But I guess we didn’t plan it right
I never stood a chance…

We couldn’t dance !
‘Cause there’s no room to rhumba in a sports car
You can’t move forward or back
There’s no room to do what the beat tells you to
Without throwing your spine out of whack…

When a little kiss I want to steal
I hit me head against the steering wheel
Now I know the way a pretzel feels…
All I can do is shout !
Hey, let me out ‘cause there’s
No room to rhumba in a sports car
You can’t move forward or back
There’s no room to do what a bee tells you too
Without throwing your spine out of whack

What a way to waste away our youth…
Nothing happens till you tell it true
Let’s get out and find a telephone booth
Yeah, that’s a better place
I like more space because there’s
No room to rhumba in a sports car
You can’t move forward or back
There’s no room to do what a bee tells you too
Without throwing your spine out of whack.


Non c’è SPAZIO PER ballare la rumba
in una macchina sportiva



Stanotte sarebbe stata la notte
In cui ti dovevo stringere forte
Ma penso davvero che non ci siamo organizzati bene
Non avevo buone probabilità

Non potevamo ballare!
Perché non c’è spazio per ballare la rumba in una macchina sportiva
Non ti puoi muovere in avanti o indietro
Non c’è spazio per seguire il ritmo
Senza distruggerti la schiena…

Quando voglio rubare un bacetto
Batto la mia testa contro il volante
Adesso so come si sente una ciambella…
Tutto ciò che posso fare è gridare
Hey, fammi uscire perché
Non c’è spazio per ballare la rumba in una macchina sportiva
Non ti puoi muovere in avanti o indietro
Non c’è spazio per seguire il ritmo
Senza distruggerti la schiena…

Che modo di sprecare la nostra gioventù…
A dire la verità non è successo proprio nulla
Usciamo e cerchiamo una cabina telefonica
Sì, quello è un posto migliore
Mi piace più spazio perché
c’è spazio per ballare la rumba in una macchina sportiva
Non ti puoi muovere in avanti o indietro
Non c’è spazio per seguire il ritmo
Senza distruggerti la schiena…





autori: Fred Wise e Dick Manning.
Running time: 1’51”.
film di provenienza: “Fun in Acapulco” (“L’idolo di Acapulco”).
data di registrazione: 23 gennaio 1963.
ora d’incisione: 13,00-17,25/18,45-23,50/0,20-3,50.
studio: Radio Recorders, Hollywood, California.
numero di master: PPA3-4429.
numero di master  per il film: JO.
take scelta per il master:  numero 1.


emissioni rca su album e cd:
³ “Fun in Acapulco. 1963, LP; 2010, CD. Master.
³ “Elvis double features·It happened at the World’s Fair/Fun in Acapulco. 1993, CD. Master.


emissioni follow that dream records:
³ “Fun in Acapulco. 2003, CD. Master.


EMISSIONI BOOTLEG:
³ “The Elvis acetates, volume 1-Fun in Acapulco. 2002, CD.
Master e master unprocessed [10].
³ “For movie fans only, volume 2”. 2000, CD. Versione estrapolata dalla pellicola del film.
³ “Elvis’ greatest shit !”. 1982, LP; 1997 e 2002, CD. Master.
“Original film music, vol. 8”. 1992, CD. Direttamente dalla pellicola del film.








Nothingville
Phony little two-bit town
Where nothing’s real
They treat me like a country clown

Nothingville
I ain’t gonna hang around
While doors keep slammin’ in my face
People keep puttin’ me in my place

It’s a rat’s race at a snail’s pace
Nothingville...
Nothingville

Nothingville...








Nothingville

Nothingville
Falsa, piccola, insignificante città
Dove nulla è reale
Mi trattano come uno zotico

Nothingville
Non starò lì ad aspettare
Che continuino a sbattermi le porte in faccia
E che la gente pretenda che io stia al mio posto

È una corsa al successo a passo di lumaca
Nothingville… Nothingville

Nothingville…


autori: Billy Strange e Mac Davis.
Running time: 1’00”.
data di registrazione: 20 giugno 1968.
ora d’incisione: informazione non disponibile.
studio: Western Recorders, Burbank, California.
NOTA: questa canzone venne registrata in un medley denominato Road medley per la scena del TV Special dove sarebbe stata cantata. “Nothingville” è in medley con “Guitar man”, “Let yourself go”, “Big boss man”, “It hurts me”, “Guitar man”, “Little Egypt” e “Trouble”.
La durata del Road medley è di 15’39”.
numero di master: WPA1-8045.
take scelta per il master: numero 10.



EMISSIONI RCA SU ALBUM E CD:
³ “Elvis-TV Special”. 1968, LP; 1991, CD.
³ “Memories-The ’68 Comeback Special”. 1998, 2 CD. In questa emissione la troviamo in stereo.
³ “The complete ’68 Comeback Special”. 2008, box di 4 CD.


EMISSIONI FOLLOW THAT DREAM RECORDS:
³ “Let yourself go”. 2006, CD. Takes 5 e 6.


EMISSIONI BOOTLEG:
³ “The ’68 comeback”. 1976, LP; 1990, CD.
³ “Singer presents Elvis”. 2011, libro+CD. Section 1 evil take 1 (in medley con “Guitar man”) e medley (master) con “Big boss man”, “Guitar man”, “Little Egypt”, “Trouble” e “Guitar man”.






Number Eight


Here before me...
My plain soul,
Here in my hands
I hold the money that makes it play.

Well, I play these numbers, when I feel blue
Oh, yes at times.. When I, I am blue

Number Eight, twenty-nine,
She’s gone, no she’s mine
Number Eight, twenty-three,
To my heart she’ll hold the key

Number Eight, seventeen,
Darlin’ you, you are my queen
Oh yes at times when I, I feel blue

Number Eight, twenty-nine,
She’s gone, no she’s mine
Number Eight, twenty-three,
To my heart she’ll hold the key

What hurts most of all,
Number Eight, twenty-two,
Where it says, Darlin’ I love you

I Love...





NUMERO OTTO


Qui di fronte a me…
La mia anima sincera,
Qui nelle mie mani
Conservo i soldi per giocarmela.

Gioco questi numeri, quando mi sento triste
Oh, sì a volte… Quando io, io sono triste

Numero otto, ventinove,
Lei se n’è andata… No, lei è mia
Numero otto, ventitre,
Lei conserverà la chiave del mio cuore

Numero otto, diciassette,
Tesoro tu, tu sei la mia regina
Oh sì, a volte quando io, io mi sento triste

Numero otto, ventinove,
Lei se n’è andata, no lei è mia
Numero otto, ventitre,
Lei conserverà la chiave del mio cuore

Più di tutto ferisce,
Numero otto, ventidue
Dove dice, Tesoro ti amo

Io amo…


autore: sconosciuto.
Running time: 2’37”.
data di registrazione: novembre 1959.
località: Bad Nauheim, Goethestrasse, Germania.
NUMERO DI MASTER: FRA1-8120.
NOTA: si tratta di un’incisione non professionale, eseguita con un registratore domestico.
Elvis si trovava in Germania per il servizio militare.



emissioni follow that dream records:
³ “In a private moment”. 2000, CD.


emissioni bootleg:
³ “Greetings from Germany”. 1998, CD.





[1] In questo CD la canzone è stata tratta direttamente dai nastri originali del concerto.
[2] Presenza totale: 2 settimane.
[3] Vedi voce “emissioni bootleg rilevanti”, ↑.
[4] Distribuito in Inghilterra col titolo di “California holiday”).
[5] Si tratta solo del finale della batteria.
[6] È la spiaggia di New Orleans.
[7] Il brano si basa sulla melodia tradizionale “La paloma”.
[8] La take 16 venne usata per il finale della canzone.
[9] Il brano, poi, non venne utilizzato.
[10] Dicitura riportata direttamente dalle note del CD.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Word cloud made with WordItOut

GLOBE MAP